Eventi

Mercoledì 4 dicembre, il Cnos di Saluzzo ha inaugurato a Saluzzo l’ampliamento della sede in via Griselda 8. Un nuovo piano a disposizione dell’istituto per studenti di acconciatura ed estetica che in questi anni ha avuto un notevole riscontro di iscrizioni. All’evento, presieduto dai responsabili salesiani don Gabriele Miglietta e don Stefano Colombo, è intervenuta la presidente della Provincia, Gianna Gancia, che si è complimentata per la qualità della scuola: "Se nella Granda il tasso di disoccupazione giovanile è tra i più bassi d’Italia, tra il 3 e il 4 per cento – ha osservato la presidente -, lo dobbiamo certamente anche alla formazione professionale, che ha saputo rispondere alle esigenze del territorio". Rivolgendosi poi direttamente agli studenti, la presidente ha esortato a non credere ai luoghi comuni, ricordando che “nessuno ha mai ottenuto niente, senza il lavoro e il sacrificio”. E, citando Luigi Einaudi, ha aggiunto che “le professioni si imparano esercitandole, con la formazione del carattere e dell’intelletto. Si scopre la verità, in mezzo a molti errori”. Anche l’assessora alla Cultura e all’Istruzione della Provincia, Licia Viscusi, ha ribadito che “i giovani diplomati delle scuole di formazione, sono tra i pochi ad avere ancora delle possibilità di lavoro”. Paolo Allemano, sindaco di Saluzzo, ha messo in rilievo la scelta vincente di puntare alla formazione professionale: "Saluzzo ha rinunciato all’Università – ha detto il primo cittadino, ricordando il lavoro della sua assessora all’Istruzione Marcella Risso -, investendo in questa struttura di formazione. I fatti dimostrano che abbiamo avuto ragione".